You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

È necessario caricare il verbale della commissione medica dell’INPS per l’accertamento dell’handicap. È ammesso anche il verbale rilasciato dall’ASL purché da questo si evinca la condizione di disabilità e l’eventuale connotazione di gravità.

Il contributo forfettario previsto, come indicato nella nota metodologica allegata (https://www.efamilysg.it/download/nota_metodologica_pacchetti_vacanza_disabili.pdf), è definito includendo le spese per i compensi degli operatori e pertanto prevede che l’Ente richiedente abbia stipulato con essi un contratto o incarico a titolo oneroso.
In deroga a quanto previsto e in ragione della specificità dell’intervento caratterizzato da complessi fattori di individualizzazione delle attività saranno accettati anche contratti o incarichi a titolo gratuito. Tuttavia, in questo caso, l’importo del contributo sarà riparametrato escludendo la quota relativa alla voce di costo A “costo operatore socio sanitario”.
Ad esempio: nel caso in cui un Ente partecipi all’intervento realizzando un soggiorno per la tipologia di Gruppo A (disabilità lieve), con un contributo forfettario totale previsto di € 4.800, e stipuli con i due operatori che accompagnano i soggetti destinatari contratti a titolo gratuito, sarà riconosciuto un contributo di € 2.537,6 (€ 4.800 - € 2.262,40)